Osteopatia e sport

L’osteopatia per la sua natura olistica trova nella gestione delle patologie dello sport uno dei maggiori ambiti di applicazione. Nello sport gli organi interni e l’apparato neuromuscolo scheletrico sono particolarmente stimolati e stressati, il ruolo dell’osteopata si pone in ambito preventivo pre-gara e curativo post-gara gestendo il capitale salute dell’atleta evitando la recidiva degli infortuni durante l’anno agonistico.

Il trattamento osteopatico può essere considerato una vera e propria prevenzione, al quale ogni atleta dovrebbe guardare con attenzione. I traumi sportivi sono molto spesso il risultato di un modo errato di allenarsi ad esempio allenamenti troppo intensi per un certo tipo di sport con recupero inadeguato tra gare e allenamenti. Il corpo dello sportivo è predisposto da un punto di vista neurofisiologico al trauma e le cause possono ritrovarsi in abitudini alimentari non corrette, esiti di chirurgia, microtraumi ripetuti, esiti di interventi odontoiatrici. Occorre molta attenzione a qualsiasi stiramento o contrattura durante gli allenamenti, è corretto utilizzare attrezzature specifiche e indumenti adatti al tipo di sport che si pratica consultando l’osteopata .

 

Il trattamento osteopatico

Scopo del trattamento Osteopatico è il ripristino delle disfunzioni articolari e fasciali, il mantenimento di una buona ergonomia e postura durante gli allenamenti e la gara, eliminare gli adattamenti, garantire la facilità di recupero dopo la fatica della gara.

 

Il trauma da sport

Le recenti statistiche del CONI affermano che le persone che praticano sport suddivise tra le varie discipline come calcio, tennis, pallavolo, pallacanestro, sport invernali sono circa quattromilioni e mezzo. Le intense attività fisiche possono provocare dei  traumi sportivi continui e recidivanti se non correttamente gestiti sia per l`atleta professionista che per lo sportivo amatoriale.L`osteopata è specializzato e addestrato per individuare gli squilibri biomeccanici e risolvere i disturbi neurofisiologici dello sportivo agendo sulla struttura articolare, fasciale, viscerale, cranio sacrale.La visita osteopatica preventiva e il trattamento osteopatico consentono di prevenire e curare le lesioni sportive adeguatamente. Molte sono le società sportive professionistiche che arruolano l`osteopata per accelerare il processo di guarigione e prevenire il trauma sportivo dei loro atleti.

Traumi sportivi

  • Rachide Cervicale: colpo di frusta, contrattura
  • Spalla: sindrome da conflitto sotto acromiale, tendinite, borsite
  • Gomito: epicondilite, blocco funzionale, tendinite
  • Mano: lussazione, distorsione
  • Bacino: pubalgia
  • Colonna Vertebrale: sciatica, lombalgia, ernia discale
  • Arto Inferiore: tendinite rotulea, stiramento, strappi, tendinite achillea, meta tarsalgia, fascite plantare.

Il trattamento osteopatico nello sport, grazie a tecniche manipolative non invasive e non dolorose può ristabilire e garantire un miglioramento di rendimento e prestazioni. I problemi fisici a cui l’atleta va incontro sono determinati per la maggior parte dal tipo di sport che si pratica.

 

Osteopatia per piccoli sportivi

L’osteopatia può essere molto utile anche ai bambini nell’età dello sviluppo che si avvicinano ad un attività motoria o sportiva . L’ osteopata controlla eventuali problemi che potrebbe insorgere prima che si manifestino controllando l’assetto del bacino, l’appoggio dei piedi e postura. Il bambino deve mantenere un corretto assetto delle strutture ossee, al fine di sviluppare una massa muscolare simmetrica, impedendo cosi che trazioni muscolari non corrette influenzino la normale crescita, creando problemi sia sul breve che sul lungo periodo.