Osteopatia e pediatria

“Usualmente consideriamo la salute del bambino solo come assenza di malattia, ma vi sono disturbi e tensioni a volte presenti sin dalla nascita che, se individuati e risolti, permettono una crescita fisiologica, funzionale ed equilibrata”. L’osteopatia pediatrica e neonatale prevede trattamenti manuali, delicati e per nulla traumatici adatti ai disturbi caratteristici dell’età evolutiva. Nell’ambito neonatale la disfunzione da correggere è solitamente legata al parto.Sia che il parto avvenga in maniera naturale o che si renda opportuno un cesareo l’ osteopatia pediatrica assume un ruolo fondamentale sino a quando l’ adattamento fisiologico strutturale non sia tornato alla normalità. Il percorso nel canale del parto è importante per il neonato e può condizionarne la vita; facilitare questo percorso diventa, quindi, una necessità.La possibilità di curare sin dalla primissimainfanzia eventuali malformazioni, scompensi della struttura ossea e disfunzioni dell’apparato membranoso e legamentoso può evitare dolorosi e lunghi percorsi di cura una volta adulti.Sin dalla vita intrauterina il feto può aver subìto dei condizionamenti che ne hanno provocato delle disfunzioni.Grazie a trattamenti specifici, l’ osteopatia interrompe quei circoli viziosi creati dalle disfunzioni che spesso si manifestano nei diversi tipi di parto (eutocico, cesareo, con episiotomia, con epidurale).A seconda dei traumi legati al parto possono infatti manifestarsi successivamente problematiche specifiche;  

Osteopatia pediatrica nei Neonati

  •  plagiocefalia (asimmetrie del cranio e della faccia):gli interventi osteopatici eseguiti con una certa tempestività hanno un’altissima percentuale di completo successo prevenendo così l’evoluzione di diverse disfunzioni che sfociano in problematiche visive e occlusali, terminando in scoliosi funzionali e strutturate.

  • torcicollo miogeno;
  • lesioni del plesso brachiale;
  • reflusso gastro esofageo e rigurgito;
  • difficoltà di suzione;
  • coliche addominali;
  • sonno disturbato/iperattività/ irrequietezza;
  • stipsi;
  • piede torto.

Osteopatia pediatrica nei Bambini

  • piedi piatti o cavi;
  • ginocchia valghe o vare;
  • scoliosi;
  • cifosi o lordosi non fisiologiche;
  • problemi della sfera orl (otiti e mal di gola ricorrenti);
  • mal di testa;
  • problemi respiratori con o senza manifestazioni asmatiche;
  • problemi di mal-occlusione e bruxismo;
  • supporto ai trattamenti ortodontici. 

Le sedute osteopatiche, dopo una prima valutazione, hanno una frequenza variabile e seguono il neonato dalla nascita fino al raggiungimento della deambulazione autonoma. La prevenzione è un aspetto fondamentale di questa medicina olistica, poichè ha la capacità di mettere l’organismo in grado di ricercare in modo autonomo lo stato di salute.

Trattamento osteopatico e Autismo

Trattamento Osteopatico dei disturbi del Sonno e Gastroenterici in bambini affetti da Autismo.